Instagram - Album Ufficiale  Facebook - Pagina Ufficiale  Twitter - Pagina Ufficiale  YouTube - Canale Ufficiale
NEWS
Grazie ragazzi, orgogliosi di voi!
21/05/2019 - Un Camaro un po' stanco e meno brillante del solito, dopo un lungo e duro cammino e tanti impegni ravvicinati, perde 2-1 la finale Under 17 contro il Calcio Sicilia. Ma la stagione che va in archivio resta comunque eccezionale.

Il traguardo, quello che nessuno avrebbe potuto neppure immaginare ad inizio stagione, svanisce all'ultima curva. L'Under 17 del Camaro viene sconfitta 2-1 dal Calcio Sicilia e vede sfuggire in finale un titolo regionale che avrebbe rappresentato il giusto coronamento ad una annata da sogno. Imbattutti dalla prima giornata di campionato, vincitori del proprio raggruppamento e spettacolari anche in fase regionale, i ragazzi di Cruciani hanno compiuto un vero capolavoro guadagnando l'accesso all'atto conclusivo della prestigiosa manifestazione. Purtroppo, però, ci sono arrivati dopo aver dato fondo a tutte le proprie energie fisiche e mentali e oggi hanno pagato gli sforzi sostenuti nel lungo e faticoso percorso stagionale. Molti dei ragazzi scesi in campo questo pomeriggio hanno anche contribuito alla conquista del titolo Juniores e tre di loro addirittura sono scesi in campo ieri nel match vinto ai rigori contro il Sambiase e sono stati costretti a giocare ben tre gare in quattro giorni. L'anticipo di un giorno del match odierno (da tempo fissato per mercoledì 22 maggio) non ha poi certo aiutato i neroverdi, che di fatto non hanno neppure potuto preparare sul campo questa gara. Al quadro generale aggiungiamo l'assenza di un giocatore determinante come il capitano Capilli e così diventa chiara la dimensione dell'impresa a cui erano chiamati oggi questi ragazzi. Che di fronte, tra l'altro, ed è giusto evidenziarlo, si sono ritrovati un avversario fortissimo e abituato a partite del genere. La vittoria del Calcio Sicilia è limpida, meritata. Nell'economia del match però pesa quel gol subito quasi a freddo, dopo 6 minuti, con Caracappa che, in sospetta posizione di fuorigioco, depositava in rete dopo la risposta di Forestieri su Ruffino. Il Camaro faticava a reagire ma restava a lungo in partita, almeno fino al raddoppio avversario arrivato al 17' della ripresa con un altro facile tocco ravvicinato, in questo caso di La Vardera. Solo negli ultimissimi istanti del match i neroverdi riuscivano a dimezzare lo svantaggio con il rigore di Manuel Rando ed erano costretti ad incassare il ko. Ma le immagini che restano di questa stagione sono splendide, così come le emozioni vissute nel corso di questo meraviglioso cammino. Per i ragazzi e per chi li ha guidati, dunque, solo applausi e tanti, tantissimi complimenti.

La cronaca - Nel giorno dello storico appuntamento con la finale regionale di categoria, il tecnico Cruciani deve rinunciare ad una pedina fondamentale come il capitano Capilli ma ritrova il portiere Forestieri e l'esterno d'attacco Ferio, squalificati in semifinale. Camaro inizialmente in campo con il 4-3-3: in porta torna Forestieri con Alleruzzo, eroe contro il Buon Pastore, che siede in panchina; difesa confermata con Morreale, Lo Presti, Lembo e De Natale (gli ultimi tre impiegati anche ieri con la Juniores); a centrocampo Fugazzotto, Zappalà e Spaticchia; in avanti Roberti, Rando e Ferio.

Il Camaro sembra avere un buon approccio ma il Calcio Sicilia prova a far male al primo affondo: al 4', su un lancio lungo, Forestieri esce al limite della propria area per anticipare di testa Ruffino, in modo falloso secondo l'arbitro che ammonisce il portiere e assegna la punizione. Sugli sviluppi del piazzato, il pallone calciato da Scalisi attraversa l'area senza che nessuno riesca ad intervenire. Alla successiva azione, al 6', la formazione palermitana passa in vantaggio: Ruffino riceve in area, si gira e batte a rete, Forestieri si oppone bene ma non può nulla sul tiro ravvicinato di Caracappa, che mette dentro in posizione dubbia. L'assistente non segnala il fuorigioco e l'arbitro assegna il gol: 1-0 Calcio Sicilia. Trovato il vantaggio, i palermitani ci riprovano al 10' con il tiro da fuori di Ruffino bloccato a terra da Forestieri. Il Camaro, incassato il colpo, offre un primo segnale di reazione al 12': Rando lancia in area Roberti, che si inserisce da destra e lascia partire un tiro-cross su cui dall'altra parte arriva Ferio, la cui conclusione ravvicinata termina alta. Nei minuti che seguono il Camaro non riesce a dare continuità alle proprie azioni e sono invece gli avversari a farsi vivi in avanti in più occasioni: Forestieri, tra il 21' e il 27', neutralizza senza troppi affanni le conclusioni da fuori di Caracappa e Mattei. La squadra palermitana si rivede anche nel finale e al 39' il tiro-cross di Florio assume una strana traiettoria e va a terminare la propria corsa sul palo. Prima del riposo, infine, Caracappa trova la porta su punizione dal limite ma il suo destro è centrale e Forestieri blocca la sfera. All'intervallo Calcio Sicilia - Camaro 1-0.

Nella ripresa Cruciani è presto costretto ad effettuare un cambio: Catalano rileva al 5' l'infortunato Morreale. Dopo un tentativo di Zerillo (destro alto da fuori al 6') arriva anche la seconda sostituzione neroverde: il classe 2004 Vitale entra al posto di Zappalà. Al 10' lampo del Camaro: Ferio entra bene in area da sinistra, calcia di destro da buona posizione ma colpisce male e l'azione sfuma. Un minuto dopo il tiro dai 25 metri di La Vardera è potente ma impreciso. Il numero 10 rosanero ha però modo di rifarsi poco più tardi, quando realizza il 2-0 depositando il pallone nella porta sguarnita dopo la respinta di Forestieri sulla conclusione di Zerillo. Il raddoppio non ferma il Calcio Sicilia, che al 21' ci riprova ancora con Zerillo, la cui botta mancina dai venti metri termina fuori di poco alla sinistra di Forestieri. Al 23' altro cambio operato dal tecnico Cruciani con un altro elemento degli Under 15, Silipigni, a subentrare a Ferio. Alla mezzora ottima uscita di Forestieri, che chiude bene sull'inserimento del neo-entrato Polizzi. Al 32' si rivede La Vardera, che al limite dell'area aggancia di coscia e si gira bene chiamando Forestieri all'intervento in tuffo in corner. Un minuto più tardi spazio a Scarfì, che rileva Fugazzotto, mentre tra il 34' e il 36' sono Foresta e i classe 2004 Brunetto e Raspaolo a subentrare a De Natale, Lo Presti e Roberti. La gara sembra destinata a chiudersi sul punteggio di 2-0 ma proprio all'ultimo sussulto i neroverdi guadagnano un rigore quando Trentacoste blocca con un braccio il destro al volo dal limite di Brunetto: dagli undici metri lo specialista Rando non sbaglia, firmando al 46' della ripresa l'1-2 e il ventinovesimo centro tra i regionali durante questa incredibile stagione. Il gol del Camaro, però, mette il punto sulla sfida e dopo sei minuti di recupero arriva il triplice fischio del direttore di gara Vazzano: il Calcio Sicilia vince per la terza volta consecutiva il titolo regionale; secondo posto per i ragazzi di Cruciani. Nonostante il ko, il secondo in stagione dopo quello rimediato alla prima giornata contro il Giardini Naxos, solo applausi per Capilli e compagni, imbattuti da venticinque gare (21 vittorie e 4 pareggi), che hanno scritto nuove pagine della storia del Camaro, vincendo il girone C e arrivando fino alla storica finale regionale di oggi. Un risultato da cui ripartire in vista della prossima stagione.

Il tabellino

Under 17 - Finale regionale

Stadio "Valentino Mazzola" di San Cataldo (CT), martedì 21 maggio 2019

Calcio Sicilia - Camaro 2-1
Marcatori
: 6' pt Caracappa (CS), 17' st La Vardera (CS), 46' st rig. Rando (C).

Calcio Sicilia: Misseri, Cangemi, Trentacoste, Costa (43' st Urso), Mattei, Scalisi (36' st Vassallo), Caracappa (25' st Polizzi), Ruffino (44' st Ferro), Zerillo (39' st Lo Bianco), La Vardera (41' st Fumuso), Florio (31' st Bianco). In panchina: Garofalo, Pucci. Allenatore: Matteo Di Fiore.

Camaro: Forestieri, Morreale (5' st Catalano), De Natale (36' st Foresta), Lo Presti (34' st Brunetto), Lembo, Fugazzotto (32' st Scarfì), Spaticchia, Zappalà (8' st Vitale), Roberti (36' st Raspaolo), Rando, Ferio (23' Silipigni). In panchina: Alleruzzo, Cucinotta. Allenatore: Alessandro Cruciani.

Arbitro: Tommaso Alberto Vazzano della sezione di Catania.

Ammoniti: 4' pt Forestieri (C), 29' pt Costa (CS), 42' st Polizzi (CS), 46' st Trentacoste (CS).
Espulsi: nessuno.

Recupero: 1' pt, 6' st.


Nella foto: la premiazione per il secondo posto degli Under 17.

 
 
 Notizie dell'ultima settimana
 17/10/2019 - Noi e i nostri campionati
 15/10/2019 - Under 16 Regionali, si parte: lunedì prossimo sfida esterna alla Jonia Calcio Riposto.
 13/10/2019 - Under 15 Regionali, percorso netto. Sul campo del Free Time la vittoria arriva in rimonta
 Notizie dell'ultimo mese
 12/10/2019 - Camaro, gli Under 15 Regionali vogliono continuare a correre: domani match esterno contro il Free Time
 12/10/2019 - Under 17 Regionali, rullo compressore Camaro: 7-1 casalingo al Free Time Club
 11/10/2019 - Under 17 Regionali, si torna al "Despar Stadium" in cerca del tris: venti convocati per la sfida al Free Time
 11/10/2019 - Noi e i nostri campionati
 06/10/2019 - Under 17 regionali, vittoria di carattere. 1-0 Camaro in casa dello Sporting Atene
 05/10/2019 - Under 17 Regionali, primo impegno esterno: venti convocati per la sfida allo Sporting Atene
 05/10/2019 - Gli Under 15 vincono ancora: 4-2 allo Sporting Atene nel debutto casalingo
 04/10/2019 - Under 15 Regionali, domani il debutto casalingo: ventiquattro convocati per la sfida allo Sporting Atene
 03/10/2019 - Noi e i nostri campionati
 02/10/2019 - Campionato regionale under 16: composti i gironi, si parte il 19 ottobre
 29/09/2019 - Under 15, inizio col botto: 4-0 a Barcellona
 28/09/2019 - Under 17: buona la prima, un 6-2 che da fiducia
 28/09/2019 - Esordio allo "Zigari" per gli Under 15: ventidue convocati per la sfida all'Or.Sa. Promosport
 27/09/2019 - Under 17, si comincia: domani la sfida interna all'Or.Sa. Promosport
 26/09/2019 - Noi e i nostri campionati
 20/09/2019 - Campionati regionali giovanili: ecco i calendari
 

 

 


Archivio news